Come pulire uno spazzolino elettrico

 

Dovendo operare la sua funzione principale all’interno della nostra bocca, a contatto con denti e gengive, e constando questa funzione proprio nella rimozione di sporco, placca e batteri, la cura e manutenzione di uno spazzolino di qualunque tipo è rappresentata da una serie di operazioni che è importante performare nel modo giusto e quando necessario. A maggior ragione questo diviene valido nel caso si tratti di uno spazzolino di tipo elettrico, che inoltre è destinato a durare molto di più nel tempo, rispetto ad un tradizionale spazzolino manuale. Tutte le operazioni di cura e manutenzione che è necessario operare per mantenere uno spazzolino elettrico perfettamente funzionante e preservare la salute della propria bocca, denti e gengive, possono essere reperite all’indirizzo https://www.guidaspazzolinoelettrico.it/, dove inoltre sono presenti utili suggerimenti e consigli per prolungare al massimo la vita del proprio spazzolino elettrico e come scegliere al meglio i ricambi man mano che diventa necessario sostituire le varie parti dello spazzolino elettrico.

Innanzitutto, è sempre necessario pulire correttamente lo spazzolino dopo ogni utilizzo, eliminando qualunque traccia di dentifricio. Per questa operazione solitamente è sufficiente sciacquare lo spazzolino sotto l’acqua corrente e aiutarsi con le mani ben pulite in caso l’acqua non sia sufficiente. Esistono anche in commercio detergenti specifici per poter pulire più a fondo le setole del proprio spazzolino elettrico, con funzioni igienizzanti ed antibatteriche in caso si sia particolarmente soggetti ad infezioni o problemi ai denti e alle gengive.

Inoltre, è sempre bene verificare periodicamente che la chiusura dell’alloggiamento della batteria sia ancora ermetico e ben isolato come al momento dell’acquisto, eventualmente aprendo lo scomparto in cui si trova la batteria e controllando che questa sia ben asciutta, che non vi sia acqua all’interno, né tantomeno alcun tipo di muffa o residui.

Infine, è importante sostituire ogni parte del proprio spazzolino elettrico che presenti segni di usura il prima possibile, in modo da non danneggiare, di conseguenza, altre parti importanti dello spazzolino elettrico. Oltre alla testina, che andrebbe sostituita ogni tre mesi di utilizzo per poter sempre garantire un’ottima pulizia, è bene prestare attenzione anche ad altre parti dello spazzolino elettrico, come ad esempio la batteria ricaricabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *